Vai al contenuto

Riforma Copyright Ue, voto rinviato a settembre

commissione-europea-meglio-informarsi.it

La normativa sulla regolamentazione del prossimo utilizzo di Internet sarà rivista a settembre e saranno probabilmente modificati gli articoli più spinosi, che hanno fatto molto discutere.

Il Parlamento Europeo ha rimandato a Settembre la decisione sulla riforma del copyright ideata per far pagare ai grandi colossi mondiali come Facebook e Google un compenso a tutti gli editori per poter utilizzare i contenuti giornalistici e/o comunque protetto dal diritto d’autore.


Durante la prima votazione in aula avvenuta il 5 Luglio 2018, il testo sul copyright ha ricevuto 318 voti contrari, 278 a favore e 31 astenuti.

Il vice Premier Luigi di Maio si è detto particolarmente soddisfatto del voto arrivato da Strasburgo, l’esponente del Movimento 5 Stelle infatti ha dichiarato: “Abbiamo bloccato il bavaglio alla Rete”.

Nonostante le pressioni politiche, il fattore decisivo per far naufragare, almeno momentaneamente, la decisione del Parlamento Europeo è legato alla grandissima mobilitazione delle grandi potenze del web che con varie campagne hanno convinto l’opinione pubblica sul fatto che si sarebbe trattato semplicemente di una tassa a carico degli utenti che avrebbe bloccato la possibilità di linkare i contenuti.

Se Di Maio e Salvini si sono opposti con decisione alla riforma sul copyright, in Italia ci sono pareri assai contrastanti, alcuni esponenti del PD infatti sono andati nella direzione opposta, spiegando che la riforma in questione consente a editori e detentori dei diritti d’autore d’incassare il giusto per la cessione e per l’utilizzo.

Tuttavia Forza Italia non prende una posizione, limitando a riconoscere che la riforma europea sia mirata a proteggere il diritto d’autore, senza stravolgerne o bloccandone il relativo sviluppo.

Si tratta dunque di una questione lontana dalla risoluzione e non resta che attendere il mese di settembre per capire come si evolverà la vicenda e conoscere il prossimo utilizzo che potremo fare di internet.

Continueremo ad aggiornarvi, è molto importante mantenersi al passo con i tempi e soprattutto..Meglio Informarsi!

%%footer%%

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.