Vai al contenuto

LinkedIn vuole diventare un hub di incontri offline e lancia Eventi

Ha debuttato su LinkedIn la funzione Eventi, una nuova funzione che consente di creare e partecipare a incontri di natura professionale. Per la piattaforma di Microsoft (acquisita nel 2016 per un valore stimato in oltre 26 miliardi di dollari,  645 milioni di utenti) l’obiettivo è far crescere le community e aiutare a costruire relazioni nel mondo reale. Secondo i dati di LinkedIn, le probabilità che le persone accettino richieste di connessione su LinkedIn aumentano di 2 volte se hanno partecipato a una riunione faccia a faccia. Per il momento la funzione Eventi è disponibile solo nei paesi di di lingua inglese, ma la previsione è estenderla ad altri mercati non inglesi subito dopo.

Relazioni professionali durature

“A LinkedIn, il nostro obiettivo principale è aiutare i nostri membri a connettersi e costruire relazioni professionali durature – ha spiegato Ajay Datta, Head of Product, India di LinkedIn – le interazioni faccia a faccia sono la chiave per realizzare questa visione e dare vita alle comunità online. Con questo lancio, i nostri membri hanno ora una strada sicura e affidabile per interagire con la loro rete online e offline. Li vediamo usare questo prodotto per ospitare incontri di rete, workshop, incontri di ex studenti, lancio di prodotti e altri incontri faccia a faccia”. Tra l’altro, Eventi è la prima grande release globale sviluppata dall’ufficio di ricerca e sviluppo di Bangalore, in India. L’avamposto indiano, finora, aveva lavorato su strumenti e funzionalità regionali per i mercati emergenti, come LinkedIn Lite.

Come funziona

È possibile interagire con un evento in due vesti: come Organizzatore, creandolo e definendo ogni dettaglio prima di inoltrare gli inviti (anche in relazione alla privacy), oppure come Partecipante dopo aver ricevuto la proposta.

  • Puoi iniziare visitando il pannello “Community” situato sul lato sinistro del newsfeed e facendo clic su + Crea.
  • Dovresti fornire una descrizione, una data e ora, una sede e quindi invitare le tue connessioni utilizzando filtri come posizione, azienda, industria e scuola.
  • Dalla pagina dell’evento, è possibile monitorare facilmente partecipanti e invitati, pubblicare aggiornamenti e interagire con altri partecipanti.
  • I membri che hanno aderito all’evento possono anche invitare persone delle loro reti a partecipare.

Spedire inviti

Entrambi i ruoli possono spedire inviti alle proprie connessioni, ma se un evento è etichettato come “privato” l’organizzatore dovrà necessariamente fornire ai partecipanti l’autorizzazione a farlo. A chi organizza viene inoltre riconosciuta la facoltà di ritirare un invito o rimuovere un partecipante quando lo ritiene opportuno.

Dinamiche di networking

Una volta accettato l’invito si ha accesso all’elenco dei partecipanti, così da potersi connettere con loro su LinkedIn ancor prima di incontrarli faccia a faccia. È inoltre possibile prender parte alle discussioni relative all’evento, dando vita così a una tipica dinamica di networking.

Ampliare l’orizzonte di LinkedIn

La funzionalità (accessibile da desktop, Android e iOS), in fase di test lo scorso anno con l’obiettivo di raccogliere i feedback necessari al suo perfezionamento, costituisce il tentativo di ampliare ulteriormente il raggio d’azione del social network professionale per eccellenza.

Categorie

Senza categoria

%%footer%%